Descrizione lavori

Innovare con idee, tecnologie e materiali di nuova concezione per ripensare gli ambienti su misura delle nuove attività umane. Con questi presupposti nasce la Residenza Ciak sul luogo dell’omonimo teatro, oggi in una nuova sede in viale Puglie.

Nel cuore di Città Studi, a Milano, un progetto di riqualificazione che ha visto la creazione di edifici residenziali prestigiosi di classe A: termicamente ottimizzati, dai consumi ridotti, a basso impatto ambientale e dotati d’innovative tecnologie domotiche.

Due edifici indipendenti collegati tra loro a piano terra e da due livelli interrati destinati ad autorimessa e cantine. Il primo edificio, lungo via Sangallo, contiene 15 unità abitative distribuite su sette piani fuori terra. Il secondo edificio, nella parte retrostante della proprietà è invece composto da otto piani fuori terra per 21 unità immobiliari indipendenti.

Gli edifici rappresentano uno dei primi esempi di applicazione delle norme NTC08 in materia antisismica. Particolarmente innovativa, nel 2008, la scelta di produrre fluidi termo vettori con macchine con scambio ad acqua, prelevata dalla falda freatica ed ivi restituita.