Descrizione lavori

Corso Como Place, recuperando i 22.000 mq dell’isolato tra via de Tocquevillle e via Bonnet, si presenta come il nuovo step della riqualificazione urbana di  Porta Nuova. L’intervento consente di ricucire lo spazio pubblico tra Fondazione Feltrinelli con Eataly, corso Como e piazza Gae Aulenti attraverso percorsi pedonali e ciclabili.

Dalla demolizione dei 68m del Pirellino (ex sede Unilever) progettati da Francesco Diomede e Giuseppe e Carlo Rusconi Clerici nel ’62, nasce una nuova torre per uffici che conta 21 piani per 70 m di altezza a cui si affiancheranno i 4.000 mq del Podium adibiti ad uso commerciale e terziario.

Rifacendosi al The Edge di Amsterdam, la torre Bonnet punta a essere il primo complesso per uffici a Milano a ottenere il Well Building Certificate, documento che valuta il modo in cui il design, i servizi e i comportamenti all’interno degli edifici influiscono positivamente sulla salute delle persone in base ai criteri di benessere psicofisico, comfort, movimento e qualità della luce, dell’alimentazione, dell’acqua e dell’aria. Seguendo lo standard internazionale Nearly Zero Energy Building, l’edifico verrà alimentato per il 65% con fonti rinnovabili, verranno ridotte le emissioni di CO2, e garantite alte prestazioni energetiche. Le scelte progettuali, organizzative, tecnologiche e materiche garantiranno all’intervento la certificazione LEED Gold.